Fresh’N Rebel Rockbox Cube: la recensione

La musica ovunque, questa la parola d’ordine di Fresh’N Rebel. Con il Rockbox Cube tanta potenza, colori brillanti e note musicali in ogni dove.

La voglia di musica non cessa mai. Musica, musica, musica, la necessità di una colonna sonora durante le più semplici delle giornate è qualcosa di irrefrenabile, eppure non sempre si dispone di un impianto Hi-Fi.

Ed ecco che, nell’elettronica di oggi, appaiono le piccole, ma potenti, casse wireless. Ve ne sono diverse, dal look futuristico, minimale, fantascientifico, geek, più o meno potenti.

Io ho scelto un prodotto dal look fresco, brillante, eppure semplice e lineare: è il Rock Cube di Fresh’N Rebel.

La confezione

La confezione di questo piccolo speaker wireless è davvero semplice, ma in linea con la geometria del prodotto.

Trasparente, poche e minimali indicazioni, ma esaustive. Indicata, sulla facciata principale, la compatibilità, pressoché universale, del Rock Cube: connettendosi in Bluetooth non ha alcun problema a interfacciarsi con computer (sia Mac, sia Pc), tablet (sia iOS, sia Android), smartphone (con qualsiasi sistema operativo), nonché lettori MP3 (dotati, però, di connettività Bluetooth).

All’interno della scatola troviamo alloggiato lo speaker – in un colore sgargiante: un rosso quasi aragosta, e nel vano inferiore il cavetto di ricarica della batteria integrata (USB – Micro USB) e il cavo AUX.

Manca un caricabatterie da parete, ma se ne può utilizzare uno qualsiasi.

Fresh’N Rebel Rockbox Cube

Touch & Feel

Quando la si tiene tra le mani, questa piccola cassa senza fili appare subito piuttosto solida, nonostante la sua compattezza.

Anche i materiali, al tatto, sono davvero piacevoli: la plastica, che restituisce una sensazione vellutata, avvolge l’intera struttura del cubo, mentre la faccia superiore è dotata di una griglia metallica. Il fondo, invece, ha una piccola guaina grigia antiscivolo che, qualora dovesse capitare, impedisce movimenti accidentali al Rockbox.

Fresh'N Rebel Rockbox Cube

Fresh’N Rebel Rockbox Cube

Il fondo del Rockbox Cube ha una guarnizione in gomma grigia antiscivolo ed all’interno del suo perimetro c’è l’interruttore On/Off.

Ben studiata, la connettività di questo speaker Bluetooth, è possibile switchando su On la linguetta posta sul fondo. Si può se necessario, adoperare il cavo AUX grazie all’ingresso da 3,5 mm posto sul lato posteriore del cubo – proprio accanto all’ingresso Micro USB per la ricarica.

Indubbiamente, al tatto, questo piccolo oggetto soddisfa le attese! E’ “morbido” e solido allo stesso tempo.

La connettività

Utilizzare, riproducendo la propria musica preferita, questo piccolo Rockbox Cube è un piacere. E’ facilissimo da connettere al proprio dispositivo – su cui abbiamo archiviato la musica che desideriamo ascoltare.

Connetterlo in modalità wireless è immediato:

  • Bisogna accendere il Rockbox Cube, grazie all’interruttore posto sul fondo
  • Attivare il Bluetooth sul dispositivo
  • Un tap sul nome dello speaker e attendere che i due si connettano

Con tre semplici passaggi si può passare, quindi, all’applicazione utile alla riproduzione dei propri brani preferiti. Immediatamente il Rockbox sorprenderà.

Un vigore incredibile, tenendo presente la dimensione dello speaker, quello che avranno le note grazie a questa piccola cassa senza fili. I bassi sono corposi, avvolgenti, e nella riproduzione di musica rock, piuttosto che pop, non si ha alcun dispiacere, così come per altri generi musicali.

Ho potuto, infatti, godere sia dei brani dei KISS, con l’album Smashes, Trashes and Hits, riprodotti con un accento maggiore sui bassi rispetto alle mie solite abitudini, sia di altri. Anche l’album degli U2, Song of Innocence è stato un piacere da ascoltare, e per tipologia di equalizzazione propria del Rockbox Cube, anche più dei KISS. Con gli M83, Hurry Up, We’re Dreaming, la rotondità dei bassi è stata perfetta. Non meno piacevole, anzi, quasi lo preferisco, l’ascolto di The Cosmos Rock dei Queen, dove la grande presenza di bassi ha completato la già bella e chiara limpidezza degli acuti.

Fresh'N Rebel Rockbox Cube

Fresh’N Rebel Rockbox Cube

In esecuzione, con attiva la connessione Bluetooth, il brano dei KISS “I Was Made For Loving You”. I bassi si sono dimostrati corposi, perfetti per un brano pop/dance.

Quello che stupisce, più che la qualità audio nel complesso – che non dispiace – è la potenza del suono, che anche al massimo volume non distorce, mai.

Conclusioni

Per concludere bisogna pur dare un parere su questo prodotto. Fresh’N Rebel ha creato, con il Rockbox Cube, qualcosa di particolarmente simpatico: i colori brillanti, ma anche i materiali sono eccezionali.

La riproduzione della musica, però, non arriva a sfiorare la limpidezza dei migliori impianti audio, ma è ovvio, dato la tipologia di prodotto e il prezzo a cui si compera.

Per un uso domestico è ottimo, potente il giusto, carino e con un design piacevole da esporre in casa. Bassi intensi, acuti presenti, medi equilibrati e nel complesso c’è poco da lamentare. Per i palati, anzi, per le orecchie più fine, probabilmente non è il prodotto indicato. Per chi, invece, vuole la musica ovunque, senza troppo badare alla perfezione del suono, è una soluzione incredibile. I suoi 3W di potenza sono tutti visibili, anzi, ascoltabili.

Fresh'N Rebel Rockbox Cube

Fresh’N Rebel Rockbox Cube

Non appena ne scoprirete il prezzo, capirete perché non si può proprio evitare di dargli il massimo dei voti.
Si compra su Amazon a circa 16€, con spedizioni gratuite per gli utenti Prime.

Approfondimento fotografico

  1. Il Rockbox Cube è davvero compatto. Ha dimensioni contenute, ma al suo interno batte un cuore davvero prepotente. Più corto, per ogni lato del cubo, di un iPod Touch, ma più lungo di un iPod Nano. Ha, pressoché, le dimensioni di un padiglione di cuffie.
  2. La scatola che contiene il Rockbox Cube è in plastica trasparente. Minimale, la confezione, così come lo speaker. Si apre grazie ad un sistema a scatto: basta premere sulle due linguette, speculari, e sfilare la campana di plastica trasparente. Nel vano inferiore, posto sotto la cassa, sono custoditi i cavetti: MicroUSB e AUX.
  3. Il contenuto della confezione: lo speaker, il cavo AUX e quello USB – MicroUSB. Tutto, nel complesso, è ottimamente rifinito. La cura dei dettagli, infatti, è sintomo di attenzione, da parte del produttore, al cliente!
  4. La serie Rockbox Cube di Fresh’N Rebel si caratterizza per linee assai minimali: semplice nell’estetica, ma dal cuore selvaggio, questo speaker è dotato di una griglia metallica superiore e di quattro fessure lineari post nella parte alta di ogni lato. Da esse esce la musica.
  5. Il Rockbox Cube visto dall’alto. E’ un quadrato semplicissimo. Particolare è la griglia metallica in tinta con la plastica vellutata del resto del corpo.
  6. Nella parte posteriore del Rockbox Cube sono situati i due fori utili all’uso del jack 3,5 – in mancanza del bluetooth – e la presa di ricarica per la batteria integrata (dalla durata davvero incredibile).
  7. La connessione del Rockbox Cube al riproduttore audio è immediata. Acceso lo speaker, basta attivare il bluetooth e avviare la ricerca dei dispositivi.
  8. Effettuata la ricerca, con un semplice tap si connettono i due dispositivi. E’ l’ora della musica.
  9. Il Rockbox Cube funziona, come abbiamo già detto in recensione, anche con il suo (o altri) cavi AUX.

Leave a Reply