Xiaomi, Alcatel, Graalphone: novità CES 2019

Novità interessanti giungono, al CES 2019, da Xiaomi, Alcatel e da una poco nota Graalphone. Pronti a nuovi acquisti in quest’anno appena iniziato?

Interessanti novità giungono dai padiglioni del CES 2019. A portare una ventata di freschezza sono la cinese Xiaomiuna tuttofare, ormai – e l’ormai, arcinota, Alcatel. Ma anche nuovi giocatori scendono in campo, e con sorprese non da poco: Graalphone presenta un qualcosa di già visto/mai visto.

Xiaomi: Mi Mix si fa bianco!

Qualche tempo fa, neppure troppo, Xiaomi aveva presentato al mercato uno smartphone bellissimo, particolarissimo e dal design realmente unico. Si chiama Xiaomi Mi Mix, ed il telefono borderless per eccellenza.

La sua colorazione, nera, lo rendeva particolarmente bello, anche se poco oleofobico. Adesso, al CES 2019, l’azienda cinese annuncia l’arrivo della variante in ceramica bianca.

Le caratteristiche tecniche restano invariate: le trovate, più in dettaglio, nell’articolo dedicato.

Vi ricordiamo solo che il processore montato da Mi Mix è uno Snapdragon 821 (l’ultimo, attualmente, in circolazione), e la RAM ammonta a 4Gb, con archiviazione da 128 Gb.

Nokia Xiaomi Alcatel Graalphone Mi Mix

Nokia Xiaomi Alcatel Graalphone Mi Mix

Alcatel: A3 XL, economica novità

Arriva dalla cina, si, anche lui, e si chiama A3 XL. E’ lanciato sotto il brand Alcatel (TCL, infatti, è ormai anche il produttore dei Blackberry), e punta alla fascia bassa del mercato.

Si tratta di uno smartphone (o meglio dire phablet?) da 6 pollici di diagonale, con risoluzione HD.

Non ha una scheda tecnica particolarmente allettante, ma neppure da far storcere il naso.

Il processore è un Mediatek MT8735B, ha un solo Gb di memoria RAM, archiviazione da 8Gb e una batteria da 3000 mAh. Insomma, nulla di sconvolgente.

Neppure le fotocamere sono da capogiro: 8 mpx per la posteriore, 5 mpx l’anteriore. Non gli manca il sensore delle impronte digitali sul retro, e, nonostante tutto, arriverà con sistema operativo Android Nougat!

Non si ha ancora alcuna informazione precisa sul prezzo di lancio, ma potrebbe raggiungere il mercato occidentale con il concludersi dell’inverno. A tal riguardo, e guardando alla scheda tecnica, potremmo consigliarvi di leggere la recensione dell’HomTom HT17: scoprirete perchè vi diamo questo suggerimento, leggendo, leggendo.

Graalphone: un visto, mai visto

No, non è un titolo frutto di una crisi d’identità personale. Graalphone, azienda francese, propone al CES 2019 uno smartphone che offre alcune caratteristiche innovative, ma già viste in epoche passate. Solo alcuni si ricorderanno di un prodotto analogo, o comunque simile, di Nokia (si, qualcuno si ricorda ancora di Nokia!).

Graalphone propone uno smartphone che, come i vecchi ZenFone di ASUS, si trasforma in notebook (o tablet). Però, a differenza di quanto visto finora, questo prodotto offre uno smartphone Android che, inserito nella dock, diventa un notebook equipaggiato con Windows 10.

Il telefono ha una diagonale di 5 pollici, mentre nella dock diventa un notebook da 7 pollici (nulla di grande, insomma).

Pare arriverà nel corso del 2017, ma non vi è ancora data certa. Il prezzo previsto dovrebbe essere di 600€ circa.

A quale Nokia facevamo riferimento? Pochi lo ricorderanno: il Communicator.

Leave a Reply